Nuovo Piano di protezione della Diocesi di Lugano – Stato al 18 dicembre 2020

A seguito dello sviluppo della situazione pandemica e in ottemperanza alle nuove direttive federali e cantonali, è stato aggiornato il Piano di protezione per la celebrazione di funzioni religiose con concorso di popolo nel territorio della Diocesi di Lugano. Il presente decreto annulla e sostituisce tutta la precedente documentazione ed entra in vigore da subito. Tra le principali novità introdotte vi è l’obbligo generalizzato dell’utilizzo della mascherina facciale nei luoghi di culto e il mantenimento di una distanza di almeno 1,5 m tra i fedeli.

> VAI AL PIANO DI PROTEZIONE <


Aggiornamento del 18 dicembre:

Il Consiglio di Stato del Canton Ticino, nella conferenza stampa del 18 dicembre 2020, ha comunicato nuove limitazioni relative alle manifestazioni e agli assembramenti. Pertanto, dal 22 dicembre 2020 e fino al 22 gennaio 2021 il limite massimo di persone che possono accedere alle celebrazioni liturgiche continua a rimanere di 30 fedeli. Nel computo vanno escluse le persone che partecipano nel quadro della loro attività professionale e le persone che collaborano allo svolgimento della celebrazione (vescovi, presbiteri, diaconi, accoliti, lettori, cantore, sacrestani, organista, chierichetti).

Fanno eccezione le Sante Messe del 24 e del 25 dicembre 2020, dove è stato concesso un innalzamento a 50 fedeli per Celebrazione.