Monsignor Vincenzo Molo

nato il 31.05.1833, ordinato vescovo il 02.10.1887, morto il 15.03.1904

Nato il 31 maggio 1833 a Bellinzona, ordinato sacerdote l'8 marzo 1856 a Milano. Dopo alcuni anni come vicerettore del Seminario lombardo a Roma, divenne arciprete di Bellinzona (1878). Eletto Vescovo titolare di Callipoli e Amministratore Apostolico del Ticino il 20 settembre 1887. Consacrato vescovo a Bellinzona il 2 ottobre 1887. Stabilì la sua sede a Lugano. Morì il 15 marzo 1904. È sepolto nella Cripta del Santuario del Sacro Cuore in Lugano. Sotto il suo governo si giunse alla Convenzione tra la Svizzera e la Santa Sede per un regolamento definitivo dei rapporti ecclesiastici del Canton Ticino (1888). Tale convenzione venne sanzionata dalla Bolla pontificia del 7 settembre 1888 con la quale la chiesa collegiata di S. Lorenzo in Lugano veniva eretta a Cattedrale.

Lo stemma: Fides et Caritas

Rosso a fascia azzurra sormontato a sinistra da una barca e un rematore attraversante sul tutto e remante verso un molo d'argento a destra, sormontato da un castello a due torri d'argento e aperto dal campo in testa, accompagnato da una fascia ondulata d'argento in punta (variante delle armi familiari); uno scudo in parte rosso e azzurro (armi del Ticino) attraversante la fascia e la punta.

Omelie
Lettere Pastorali e Varie